MAURIZIO FANNI

Apprezzo il vostro impegno. Mi rendo conto di quanto sia difficile portare avanti un lavoro editoriale ampio nel campo della poesia.
Suggerisco di considerare anche la possibilità di pubblicazioni monografiche di singoli autori con valorizzazione di aree specifiche e presentazione critica. Ad esempio sto seguendo con attenzione il filone della poesia trascendentale e mi pare che oggi per effetto della globalizzazione che mette in lizza contemporaneamente tutte le correnti letterarie s’imponga una rinascita organica di un tessuto poetico che affermi l’anima del mondo e l’importanza di una coscienza del mito (dialogo tra le esigenze dell’io e quelle di una dimensione più vasta) rispetto alla disarticolazione linguistico-espressiva attualmente dominante con asfissia delle capacità percettive.

Con tanti auguri per il futuro

Maurizio Fanni